Partenope in India

5 gennaio 2015. Città di Partenope, ha fatto tappa a New Delhi il 5 gennaio 2015. Principale obiettivo è stato promuovere un’immagine di Napoli foriera di iniziative positive come quella di incentivare i rapporti con la capitale indiana. Focus della missione è stato l’incontro all’Istituto Italiano di Cultura con Alessandra Bertini Malgarini Direttore - Italian Embassy Cultural Centre all’interno dell’Ambasciata d’Italia. Nel meeting si sono condivisi alcuni aspetti dei rapporti tra Italia e India che sono molto antichi e riguardano diversi campi. Generazioni di viaggiatori italiani in India  hanno lasciato racconti delle proprie esperienze. Da Marco Polo ai viaggiatori del Rinascimento, fino a Gozzano, Moravia e Pasolini. In Italia nel Novecento è nata anche  una forte tradizione di studi indologici, tuttora viva. Un esempio prestigioso è l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. Nel solco di una lunga tradizione di scambi culturali tra i due Paesi, si è inserito il progetto internazionale di Città di Partenope che è stato molto apprezzato.

Sponsors

Premio Città di Partenope 2014

24 ottobre 2014. La sala dell’Agorà Morelli gremita, in occasione dell’edizione 2014 del Premio Città di Partenope, rappresenta senz’altro la migliore immagine della Napoli che non ci sta: a sentirsi mortificare, a vedersi etichettata nel mondo del lavoro come dell’imprenditoria.

E’ questo, in sintesi, quanto emerso dal vivace talk – show live condotto dal giornalista Luca Telese e dall’ideatore della comunità di Città di Partenope Claudio Agrelli in occasione del Premio Città di Partenope, dedicato ai più virtuosi che quest’anno sono stati: il sindaco di Milano Giuliano Pisapia quale primo cittadino della città più smart, quello di Sorrento Giuseppe Cuomo per essere alla guida della città ritenuta più ospitale da Trivago, l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete per i servizi sul mancato uso del casco ed altri comportamenti che danneggiano l’immagine della città.

Una carrellata di buone prassi insomma in cui non potevano mancare industriali di caratura internazionale come Paolo Scudieri dell’Adler Group, sportivi come Patrizio Oliva, scienziati come Antonio Giordano. Ancora una volta, infatti, al dibattito pubblico sul tema “Dal senso cinico al senso civico, qual è il senso della responsabilità?” hanno preso parte in tantissimi: non solo politici ma anche big dell’imprenditoria come Massimo Vernetti, Ad della Quick Service. Al suo fianco, non potevano mancare Giuseppe ed Alessandro Maiello di Idea Bellezza, Chiara Di Gennaro della Pontin & Co. e l’Ad di Gesac Armando Brunini, tornato a Napoli dopo quindici anni da emigrante “con la certezza che risorgere dipende solo dalla nostra voglia di far funzionare le cose a cominciare dalla pulizia delle strade, che dopo poche ore dal passaggio degli operatori sono già invase da cartacce”. Ancora, applauditissimi gli interventi del sindaco di Verona Flavio Tosi e dello scrittore Maurizio De Giovanni, che in chiusura ha commentato: “Quando ai Quartieri Spagnoli mancano farmacie ed uffici pubblici si può dire solo che lo Stato ci ha abbandonato”.

Riflessioni, spunti e proposte insomma per una Napoli che vuole disfarsi della zavorra di chi predica la fede del “fanno tutti così”, e valorizzare invece le storie dei protagonisti del libro fotografico "Partenope - Another way to see Naples" che ogni anno raggiunge le sedi all’estero delle Camere di Commercio ed i punti vendita in tutta Italia della Feltrinelli.

Sponsors

Natale di Partenope 2013

04 luglio 2013 Pienone all'Agorà Morelli per il V Natale di Partenope, la manifestazione ideata ed organizzata dal creativo Claudio Agrelli per celebrare l'anniversario della fondazione di Città di Partenope ovvero un luogo virtuale in cui si mettono in evidenzia i lati più affascinanti di Napoli ed i suoi cittadini più virtuosi, nell’affascinante location del Tunnel Borbonico. Durante la kermesse, condotta dalla caporedattrice del TG2 RAI Maria Concetta Mattei, si sono susseguiti numerosi esponenti delle istituzioni a partire dall'assessore regionale al lavoro Severino Nappi e l'assessore comunale alla cultura Nino Daniele per continuare con il presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni, della Quick no problem parking Massimo Vernetti, dell'ASMEF Salvo Iavarone e della Fiavet regionale Ettore Cucari nonché il rettore dell'università Parthenope Claudio Quintano ed Antonio Noto dell'IPR Marketing che ha illustrato una sua recente ricerca sull'emigrazione giovanile dal Sud. Ad aprire i lavori alcuni giovani cittadini di Partenope che anno dato all’intero dibattito il loro vivo contributo. Tema della manifestazione la Città acchiappacervelli', pronta a non perdere ma ad attirare a se' le eccellenze: ed ecco allora le storie di cittadini affermatissimi che fanno onore alla città, premiati e raccontati nel libro “Partenope”. Tra questi le testimonianze di Michele Cristiano amministratore delegato della Cattolica Previdenza Spa; Stefano e Alessandro Lukacs dentisti di fama nazionale di quarta e quinta generazione, Carmine Petrone, presidente di Fin Posillipo SpA, holding del Gruppo Petrone con 30 società nel settore farmaceutico; Domenico Pellegrino, managing director di Msc Crociere; Ciro Paone, fondatore della sartoria Kiton; Enzo De Luzio e Gianluca Minin, geologi dediti al ripristino del Tunnel Borbonico e Teresa Naldi, presidente del Royal Group Hotels & Resorts. La serata si è conclusa con la premiazione del sindaco più apprezzato in Italia e cioè il primo cittadino di Lecce Paolo Perrone.


Partenope in Spagna

24 - 26 aprile 2013. Città di Partenope si è posta come tramite tra Comune di Napoli, Bagnolifutura e Ayuntamiento di Bilbao per una missione istituzionale nella città basca, tesa alla costruzione di un rapporto di collaborazione tra Istituzioni e Società Partecipate, incentrato su condivisione di modelli di lavoro e di know how, sul tema della riqualificazione urbana. La missione si è svolta nel mese di febbraio 2013 con la partecipazione dei vertici della Bagnolifutura e del Comune di Napoli, che attraverso l’interfaccia di Città di Partenope, si sono confrontati con la società Ria 2000 che negli ultimi anni ha progettato e realizzato la trasformazione urbanistica del capoluogo dei Paesi Baschi.
Senza ricorrere a fondi pubblici, Città di Partenope è stata l’autrice di un evento eccezionale: per la prima volta è stata organizzata una missione tecnica a spese di un Associazione privata per consentire al Comune di Napoli di studiare un esempio virtuoso e trarne concreti spunti e benefici.
Bilbao Ria 2000 infatti è la società creata nel 1993 da Governo Spagnolo e Autorità basche per la gestione dei grandi progetti di riqualificazione urbana della città. In tal senso la Bagnolifutura, società che da agosto 2012 è diventata "Stu omnibus" destinata ad occuparsi sia della riqualificazione dell'area ex industriale di Bagnoli che di altre aree cittadine, nel contesto dell’incontro promosso da Città di Partenope, ha potuto acquisire dal "modello Bilbao" elementi strategici e progettuali utili per impostare il futuro lavoro di trasformazione urbana di Napoli. Per questo la missione ha visto due livelli di "incontro", quello tra le due Amministrazioni cittadine (Comune e Ayuntamiento) e quello tra le due società "motore" di riqualificazione urbana (Bagnolifutura e Bilbao Ria 2000).

Sponsors

Natale di Partenope 2012

20 giugno 2012

Il quarto compleanno della Città Virtuosa ha acceso per un giorno i riflettori sul senso civico e sul rispetto della legalità. La giornata è stata divisa in due momenti: il Forum pomeridiano ha affrontato i temi caldi della rivalutazione urbanistica e si è aperto con la presentazione del caso Bilbao. Hanno partecipato la delegazione dell’Ayuntamiento della città basca, amministratori pubblici, costruttori, urbanisti, professionisti e tecnici del settore.
In serata ha preso il via il Premio di Città di Partenope, in una Galleria Umberto I gremita all’inverosimile. L’evento ha assegnato i riconoscimenti alle amministrazioni e ai cittadini che si sono distinti per il senso civico e il rispetto della legalità. L’evento è stato presentato dalla giornalista del Tg2 Daniela Vergara e ha visto la partecipazione delle più importanti istituzioni campane e non, come il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il sindaco di Torino Piero Fassino. Oltre all’assegnazione dei premi, sul palco si sono alternati i più noti artisti della canzone napoletana, da Monica Sarnelli al tenore Giuseppe Gambi.


Partenope in Argentina

9-14 aprile 2012

La missione di outgoing 2012 ha portato Città di Partenope a Buenos Aires e Montevideo nei giorni dal 9 al 14 aprile, per condurre la nostra campagna contro gli stereotipi e far conoscere una diversa realtà di Napoli. Città di Partenope è stata presentata ufficialmente alla Camera di Commercio italiana a Buenos Aires e all’Università de Belgrano, sempre nella capitale argentina. Sono stati giorni intensi d’incontri con le autorità, il mondo della cultura e dell’imprenditoria, incontri che hanno richiamato l’attenzione dei media locali e che hanno permesso di concludere importanti accordi con le istituzioni del territorio.


Natale di Partenope 2011

30 giugno 2011

E’ stata una vera standing ovation la sera del 30 Giugno 2011 in Galleria Umberto I. L’evento, giunto alla sua III edizione, si è presentato con un novo format e nuovi contenuti, per seguire la spontanea crescita d’interesse da parte dei cittadini. In serata, tra un aperitivo di assaggi tipici e la distribuzione di Carte d’Identità e Partenope Kit, si è svolto il Premio Città di Partenope: sono stati premiati gli amministratori pubblici, gli enti ed i cittadini distintisi per aver perseguito l’eccellenza nella buona amministrazione e nel senso civico.
Alla presenza del neo-sindaco Luigi De Magistris, la Galleria gremita ha assistito alla premiazione dei Sindaci di Bari Michele Emiliano, di Salerno Vincenzo De Luca, di Bolzano Luigi Spagnolli, i sindaci di Portici Vincenzo Cuomo e di Massa Lubrense Leone Gargiulo che hanno ricevuto il Premio come migliori amministratori italiani. Ma anche momenti di spettacolo hanno caratterizzato la serata: numerosi artisti si sono esibiti sul palco della manifestazione, come Valentina Stella, i Sud Express e il tenore Giuseppe Gambi.


Partenope in Australia

10-17 febbraio 2011

Il progetto “Citta’ di Partenope” è stato presentato al Carnevale di Adelaide e alla comunità italiana a Sidney. Presenti tra gli altri l’Assessore all’Emigrazione della Regione Campania Severino Nappi ed il Premier dello Stato del Sud Australia Mike Rann.
La missione in Australia è stata organizzata dalla costituenda Associazione Partenopea d’Australia e coordinata dall’Avvocato Rosanna Amendola, con il patrocinio della Regione Campania e della Confcommercio Campania, per presentare l’immagine positiva di un territorio da anni agli onori della cronaca solo per la camorra e l’emergenza rifiuti.
Il programma si è aperto sabato 12 febbraio con l’inaugurazione del Carnevale Italiano di Adelaide, la più importante manifestazione del Sistema Italia in Australia, a cui ha partecipato tra gli altri il Premier del Sud Australia Mike Rann. Domenica 13 si è svolta la presentazione di Città di Partenope a cui hanno partecipato assieme all’ideatore di Città di Partenope, Claudio Agrelli, il Presidente del Carnevale di Adelaide e l’Assessore all’Emigrazione della Regione Campania Severino Nappi.
Il 16 febbraio a Sidney i riflettori si sono accesi di nuovo sulle campagne di Città di Partenope per Napoli in una tavola rotonda moderata dal Vice Presidente della Consulta Emigrazione della Regione Campania in Australia Antonio Bamonte, a cui hanno partecipato, l’Assessore Nappi, Agrelli e Paolo Totaro e Terry Piccioli che hanno tracciato dei profili storico culturali su Napoli e lo chef stellato Alfredo Bovier, che ha chiuso l’incontro con suggestioni sull'arte culinaria napoletana.
E proprio a questa platea nel corso dei suoi interventi Agrelli ha presentato i video sulle bellezze della Campania e su tre aziende Ambasciatori di Partenope e simbolo del Made in Naples come i marchi di borse Giannotti, quello di calzature da donna DeiMille e quello di cosmetica Naturalgel.


Natale di Partenope 2010

25 giugno 2010

Il 25 giugno 2010 è stato festeggiato in Villa Comunale il 2° Natale di Partenope. Un città sempre meno virtuale, una città in carne e ossa, come si è potuto evincere dalla cospicua partecipazione dei cittadini virtuosi. Tutti ordinatamente in fila a ritirare la propria Carta di Identità di Partenopei, tutti entusiasti di mostrare con orgoglio il proprio senso civico, la voglia di decoro e una città più moderna e pulita.
Curiosando qua e là nel piccolo villaggio partenopeo costruito nel pressi della Cassa Armonica, tra un aperitivo e gustosi assaggi tipici partenopei, si scopre che è in distribuzione il “Partenope kit” un insieme di piccoli e geniali gadget creati per diffondere il senso civico.
E così dopo aver indossato la nostra maglietta di Partenopei, ci siamo seduti ad ascoltare il talk show dal titolo “L’asse tra il decoro urbano e il decoro umano” che ha riscosso notevole interesse e raccolto diverse proposte concrete presentate dalla Fondazione Troncone.


Partenope in Giappone

24-28 ottobre 2009

Qual è la capitale mondiale del senso Civico? Certamente Tokyo che è stata scelta per la missione di outgoing del 2009 al fine di realizzare un video reportage su come i giapponesi tengono pulita la città, una sorta di vademecum che Partenope sta facendo girare per le scuole. Ma “Partenope in Giappone” è stata anche l’occasione per presentare il progetto all’Università di Tokyo e far parlare di Napoli in maniera positiva, anche attraverso i media del posto.


Natale di Partenope 2009

25 giugno 2009

E così Città di Partenope passa dal virtuale al virtuoso: con un grande evento cittadino a distanza di un anno dalla fondazione, il 25 giugno 2009 Napoli ha festeggiato il Natale di Partenope. Un’occasione per riunire i cittadini, conquistarne di nuovi e stimolare il senso di cittadinanza che è alla base del vivere civile. Al Natale di Partenope in Villa Comunale a Napoli sono accorse centinaia di persone, tutte desiderose di scoprire Partenope e scoprirsi Partenopei. Durante la serata un ufficio Anagrafe mobile rilasciava la Carta d’Identità di Partenopeo mentre i fotografi di Contrasto si impegnavano in un photoshow dal titolo “Volti di Partenope”. Tra musica tradizionale napoletana e assaggi tipici si è svolto un importante convegno con numerose personalità del mondo della politica, dell’economia, della cultura e dello spettacolo sul tema dei “7 peccati civici”.


Partenope al Columbus Day di New York

10 ottobre 2008

Città di Partenope è approdata oltreoceano negli Stati Uniti.
Nell’ottobre 2008 la Città è stata invitata al Columbus Day di New York dalla Columbus Citizens Foundation cogliendo l’interesse del quotidiano statunitense America Oggi. L'evento è stato un enorme successo; abbiamo raccolto numerosi consensi e richieste di cittadinanza, trasformando Partenope in una realtà cosmopolita dove convivono l’amore per Napoli e la voglia di distinguersi dal degrado.
A New York, Città di Partenope ha infatti messo in campo importanti rapporti strategici con enti istituzionali di alto livello, tra cui l’Istituto Italiano di Cultura ed il John D. Calandra.Italian American Institute.


Fondata Città di Partenope

18 giugno 2008

Napoli è una grande campagna pubblicitaria fatta male. Da questa considerazione, Claudio Agrelli ha rifondato la città in cui vive e lavora creandone di fatto una nuova. I confini della Città di Partenope sono tracciati grazie alla condivisione di un modello comportamentale ed identitario: un codice etico improntato su cultura civica, legalità e volontà di differenziarsi da tutto quanto si avvicini alle recenti rappresentazioni mediatiche di Napoli. Partenope è un vestito messo addosso ad un sentimento, perché esiste già nei cuori di molte persone; il grande numero di richieste di cittadinanza ricevute ad oggi testimonia la portata di reale cambiamento, di adesione e di risonanza che quest’idea porta con sé. Agrelli&Basta ha così lanciato una campagna senza precedenti, non per dimensioni ma per originalità (come ha scritto Il Mattino in primo piano) realizzando anche un evento di presentazione, l'immagine identificativa ed un sito web su propria piattaforma e-community.