Le elezioni del sindaco di Città di Partenope trovano uno spazio peculiare all’interno delle iniziative di e-democracy. In vista delle prossime consultazioni elettorali, infatti, Città di Partenope intende dare spazio alle migliori idee e ai progetti più interessanti proposti dai propri cittadini attraverso un contest che farà emergere i potenziali candidati sindaco virtuali, ai quali però sarà proibito candidarsi alle amministrative di Napoli 2021.

È sotto gli occhi di tutti, infatti, che è presente a Napoli una parte di società civile avulsa da schieramenti e allergica a candidature, ma pronta a dare un contributo, offrendo una visione alternativa ai veri attori della prossima campagna elettorale.

Partecipa, dai il tuo contributo attivo nell’interesse di tutti e vota il candidato che porterà la tua idea alla città reale, diventando il sindaco di Partenope!

Scegli il sindaco di Partenope
Vota il sindaco di Partenope

Timeline

Città di Partenope

"Partenope": la città virtuale abitata da persone reali. Cittadini che si sono impegnati ad attenersi al codice etico partenopeo, un semplice decalogo del vivere civile. Un modo per riconquistare l'identità perduta.
Città di Partenope
Città di Partenope
Napoli farà il Giro D’Italia!

Il Giorno 14 Maggio dopo aver attraversato Pozzuoli, Quarto, Giugliano, Bacoli e Monte di Procida per una tappa che è stata promossa dalla Città Metropolitana di Napoli per rendere omaggio a Procida 2022 - Capitale Italiana della Cultura e valorizzare, anche grazie al suo traino, tutta l’area metropolitana e quella flegrea in particolare la maglia rosa sarà all’ombra del Vesuvio !
È previsto anche un villaggio con diverse attività sempre sul lungomare Caracciolo.
La Carovana del 105° Giro d'Italia è composta da 55 mezzi tra Sponsor, Organizzazione, Onlus, Città di tappa e Scorta tecnica e 110 persone di staff.
In una città che con la precedente amministrazione grazie ai fondi europei aveva visto nascere le piste ciclabili, purtroppo ancora poco utilizzate.
L’evento sportivo avrà rilevanza mondiale ed offrirà l’ennesima vetrina alla nostra amata città.
Nell’era della mobilità sostenibile, delle bici elettriche e della transizione ecologica i partenopei calciofili di indole, si lasceranno affascinare dalle vecchie due ruote !
Città di Partenope
Città di Partenope si trova presso Piazza Dante, Napoli.
Piazza Dante, Napoli
A Piazza Dante avviene qualcosa di sconcertante: da qualche mese alcune persone bivaccano in un'auto e fanno i propri bisogni sotto gli occhi dei passanti e dei commercianti, che testimoniano il fatto, denunciato dal sindacalista Giuseppe Alviti.
Dove sono le autorità? Perchè nessuno interviene?
Auspichiamo un'intervento immediato per ripristinare la legalità e un senso civico apparentemente scomparso, in una delle piazze più importanti e frequentate di #Napoli, anche dai turisti.

#vocidipartenope
Città di Partenope
Città di Partenope perplesso/a presso Giardini del Molosiglio.
Giardini del Molosiglio
Oltre 15 addetti per tagliere l’erba ai giardini del
Molosiglio, ma tra questi c’è un supervisore?
Che senso ha mettere due o tre persone a lavorare e le altre a guardare?
Chi paga questa società Re.am. con logo Regione Campania?
Se qualcuno può darci spiegazioni, grazie.
#ControlloDelTerritorio
Città di Partenope
Città di Partenope
Situazione sport dilettantistico, mancano strutture sportive specialmente nelle periferie a rischio !

Nella città di Napoli non esiste solo il calcio.
Migliaia di atleti appartenenti a sport cosiddetti “minori “ come pallavolo, basket, ginnastica, ballo, ogni giorno praticano o almeno ci provano in questa città, le proprie discipline sportive utilizzando le palestre scolastiche del comune e della città metropolitana nell’orario extra curricolare .
Palestre che sono ormai sempre meno (in molte delle Municipalità non sono agibili le palestre delle scuole ed i ragazzi non praticano attività motoria la mattina, o spesso sopperiscono alla mancanza in aule di fortuna arredate con calcio-balilla e Ping pong ).
In Altre scuole invece le palestre non vengono concesse alle associazioni in orario extracurriculare poiché il consiglio scolastico ed i Dirigenti non vogliono assegnarle(le assegnazioni avvengono di anno in anno e questo impedisce la programmazione delle attività a lungo termine, ai sensi della delibera del consiglio scolastico provinciale Del 25/09/2000 art 12 legge 517 che consente l’assegnazione secondo il Parere favorevole o il diniego espresso dal consiglio di istituto ).
In questo modo la scuola viva ed aperta resta un’utopia senza contare che le strutture scolastiche restano vuote e sempre più fatiscenti a causa della mancanza di fondi da parte della pubblica amministrazione.
Il dato più allarmante è che in questo modo migliaia di bambini di quartieri di Napoli specialmente quelli più difficili restano senza sport !
La soluzione potrebbe essere modificare la delibera e fare in modo che sia il comune ad assegnare almeno per 4 anni (la durata di ogni consiglio di istituto per le
Scuole) le strutture alle associazioni sportive, affidando a queste ultime la manutenzione degli spazi risparmiando denaro che nelle casse di San Giacomo non c’è .
Un ulteriore suggerimento per sgravare palazzo San Giacomo dalle spese potrebbe essere aprire ai privati in forma di sponsor (come nel modello americano ) per l’adozione di spazi o il sovvenzionamento di progetti.
La giunta Manfredi ha questo compito adesso ma al momento ha poche risorse per gestire le otre 2.000 associazioni napoletane, che sono stremate dopo il covid e con la attuale situazione della assegnazione palestre non riescono a guardare al futuro e fare programmazione.
Si consideri che l’indotto sport in Italia non è trascurabile e che oltre ad essere un ammortizzatore sociale nei quartieri a rischio, impiega diverse centinaia di giovani laureandi e non.
Lo sport dilettantistico potrebbe essere la soluzione al fenomeno baby gang, alla dispersione scolastica ed ai crescenti fenomeni di bullismo.
I giovani vanno impegnati in orari pomeridiani nelle scuole e tenuti lontani dalla strada.
Non occorrono investimenti, la soluzione è assegnare le strutture scolastiche a soggetti del terzo settore che possano sviluppare centri di aggregazione sportiva e culturale.
Città di Partenope
Città di Partenope ha aggiornato il suo stato.
In questi casi, generalmente significa che il proprietario ha condiviso il contenuto solo con un gruppo ristretto di persone, ha modificato chi può vederlo oppure lo ha eliminato.
Città di Partenope
Città di Partenope ha aggiornato il suo stato.
In questi casi, generalmente significa che il proprietario ha condiviso il contenuto solo con un gruppo ristretto di persone, ha modificato chi può vederlo oppure lo ha eliminato.