Le elezioni del sindaco di Città di Partenope trovano uno spazio peculiare all’interno delle iniziative di e-democracy. In vista delle prossime consultazioni elettorali, infatti, Città di Partenope intende dare spazio alle migliori idee e ai progetti più interessanti proposti dai propri cittadini attraverso un contest che farà emergere i potenziali candidati sindaco virtuali, ai quali però sarà proibito candidarsi alle amministrative di Napoli 2021.

È sotto gli occhi di tutti, infatti, che è presente a Napoli una parte di società civile avulsa da schieramenti e allergica a candidature, ma pronta a dare un contributo, offrendo una visione alternativa ai veri attori della prossima campagna elettorale.

Partecipa, dai il tuo contributo attivo nell’interesse di tutti e vota il candidato che porterà la tua idea alla città reale, diventando il sindaco di Partenope!

Scegli il sindaco di Partenope
Vota il sindaco di Partenope

Timeline

Città di Partenope

"Partenope": la città virtuale abitata da persone reali. Cittadini che si sono impegnati ad attenersi al codice etico partenopeo, un semplice decalogo del vivere civile. Un modo per riconquistare l'identità perduta.
Città di Partenope
Città di Partenope si trova presso Via Palizzi Vomero.
Via Palizzi Vomero
' Bisogna rifare Napoli, ma prima ancora i Napoletani. Che vergogna!
Davanti all'infinita bellezza non c'è la siepe di Leopardi, ma monnezza: una sedie a rotelle rotta abbandonata, residui alimentari a volontà, cocci e bottiglie di birra.
Bisogna rifare Napoli e i Napoletani. Ma prima i Napoletani, proprio i più giovani. Missione difficile per il futuro Sindaco.'

Questo il pensiero del nostro Sindaco Virtuale Francesco Perillo. Anche un quartiere come quello del Vomero è protagonista del degrado, abbandono, poca pulizia delle strade e cura dell'ambiente. Bisogna rifare il centro dunque o le periferie? Forse bisogna ripensare Napoli. E farlo con servizi e manodopera efficiente e motivata.
Città di Partenope
Città di Partenope
Il Centro Direzionale di Napoli, un complesso di grattacieli e palazzi costruiti negli anni '80 nel quartiere di Poggioreale. Migliaia di persone frequentano e lavorano in questa zona, che ospita anche gli uffici della Regione Campania, del Tribunale e della Procura di #Napoli oltre che l' università e altre importanti istituzioni. Un via vai di gente che 'scompare' nel tardo pomeriggio quando chiudono la maggior parte delle attività. Un 'non luogo' fatto di tante persone e studenti, servizi poco efficienti, cumuli di spazzatura non raccolti, degrado, scale mobili e ascensori fuori uso da anni, locali abbandonati, vie poco sicure lasciate in balìa dei criminali del luogo.

Il nostro Sindaco Perillo sottolinea l'urgenza di riqualificare quest'area. La domanda che ci poniamo noi cittadini è: a che punto è il Comune di Napoli? Quali le idee dei candidati Sindaco sulla questione?

❗C'è ancora molto da fare in tema di trasporti, decoro e sicurezza, affinché gli abitanti del Centro si sentano sicuri e liberi di vivere il proprio quartiere.
Città di Partenope
Città di Partenope
🗨 Il potere della cultura oltre la cultura del potere: ecco il pensiero del nostro Sindaco Francesco Perillo che in un interessantissimo articolo sul Corriere del Mezzogiorno ci spiega da dove può e deve ripartire #Napoli con la nuova amministrazione cittadina.

Ma a quali condizioni? 👇
Città di Partenope
Città di Partenope amato/a.
Vogue omaggia Napoli. Dieci gli stilisti e i fotografi chiamati a raccontare la città fuori dagli stereotipi ❤️
Città di Partenope
Città di Partenope
📣 Tutela della segreta bellezza, chiarezza ed efficienza della macchina amministrativa, incremento delle risorse. Tutti temi di cui sentiamo parlare molto in questo periodo - e per cui il nostro Sindaco si sta battendo quotidianamente - ma che nella realtà dei fatti dimostrano purtroppo altro.
Come evidenziato da una nostra cittadina di Partenope, la polizia municipale di Napoli ha al momento 147 contratti a tempo determinato in scadenza con seconda proroga ad ottobre (precedentemente assunti con i Fondi Europei decreto sicurezza).

Che fine faranno dopo le elezioni? Cosa si è pensato di fare di loro? Come possiamo tutelare il nostro patrimonio se Napoli ha bisogno di un organico di vigili urbani pari almeno a 4000 risorse?
Allo stato attuale ne possiede circa 1300/1400 di cui 147 con contratto in scadenza, ed alcuni di questi vista anche l'età non saranno rinnovati.

Per puntare sulla qualità e la sicurezza, bisogna poter contare sulle risorse! 👉 Voi che ne pensate?

Thanks and photo by Valentina Ercolino.
Città di Partenope
Città di Partenope
Per uno che denuncia, quanti sono gli abusi?

Come avevamo segnalato qualche anno fa, le tabelle dietro ai sedili dei tassisti sono fatte in modo da essere poco comprensibili ai turisti stranieri.

Città di Partenope realizzò gratis delle nuove tabelle più chiare che furono esposte su tutti i taxi Napoletani. Dopo qualche mese però i tassisti, con un colpo di mano, riuscirono a farle cestinare in favore delle attuali. Complice l’Assessore ai Trasporti che autorizzò.

Purtroppo il malcostume prosegue, peccato per i tanti tassisti onesti (alcuni ancora portano il nostro adesivo “TAXI PARTENOPEO”), ma la realtà è che anche in questo caso i luoghi comuni vengono sempre alimentati agli occhi del mondo.